emtechnik

A competa tenuta stagna – i raccordi maschi senza volumi morti

In particolare nelle applicazioni che richiedono la purezza assoluta, sono necessari dei sistemi di condutture senza volumi morti. Di norma con l'impiego di filettature standard, nelle superfici frontali tra filettatura maschio e filettatura femmina si genera, per via del tipo di costruzione, uno spazio morto, che favorisce la penetrazione di particelle di sporco o batteri. Questo può comportare effetti negativi indesiderati. Per impedire ciò sono stati sviluppati dei propri raccordi privi di volume morto.

Si tratta di un tipo di connessione a vite che dal lato della filettatura non tiene tramite un collare di tenuta, bensì mediante un cono esterno. Il presupposto essenziale per un impiego efficace è che la filettatura femmina del contropezzo possegga lo stesso cono. Tramite l'avvitamento si crea un passaggio continuo come desiderato. I batteri o le particelle di sporco non possono penetrare o depositarsi – un vantaggio notevole, particolarmente apprezzato negli impianti e nei processi dell'industria dei semiconduttori o della tecnica medica.

Questi speciali raccordi vengono realizzati nelle palstiche PP, PVDF, PFA e PTFE, e vengono forniti, su richiesta, anche in qualità HP.

Polipropilene – o cosa hanno in comune l'abbigliamento sportivo e la raccorderia high tech

Dall'ideazione del polipropilene (PP) nell'anno 1954 ad opera di Giulio Natta, il PP ha vissuto uno sviluppo senza uguali ed ha trovato un vastissimo campo di impiego. Anche se all'inizio nessuno lo avrebbe ritenuto possibile, il PP è ormai divenuto una delle più importanti fibre sintetiche nel campo dei tessili per le attività sportive:

il filato di polipropilene viene lavorato fino a divenire una rete di maglia altamente funzionale. Si creano così tessuti estremamente leggeri con grandi volumi. La fibra di PP è estremamente resistente all'uso e agli strappi, e nel corso degli ultimi anni è divenuta una sorta di fibra miracolosa per l'abbigliamento sportivo. La fibra in sé è coperta da una finissima peluria, cosa che rende la superficie di contatto con la pelle straordinariamente piccola – un sensibile vantaggio per chi la indossa nella pratica di attività sportive. La fibra di PP non assorbe l'umidità di superficie, mantenendo così un buon passaggio d'aria e consentendo un'ottima traspirazione. Grazie alla sua speciale struttura di superficie impedisce la formazione di odori anche in caso di pratiche sportive con forte sudorazione. L'abbigliamento in PP è meno sensibile allo sporco, e l'igiene viene ripristinata anche lavandolo in acqua fredda. Ma perché realizzare la raccorderia in polipropilene?

Queste stesse caratteristiche positive rendono il PP anche una delle materie plastiche più importanti nella realizzazione di raccordi. E' infatti il più duro tra i polimeri poliolefinici e mantiene questa caratteristica anche a temperature fino a 90°C. E' inoltre estremamente resistente all'attrito, resistente alle alte temperature, dispone di eccellenti proprietà dielettriche e garantisce un ottimo isolamento. Il PP è un materiale che idrorepellente. Le eventuali modifiche dell'umidità dell'aria non influiscono quindi sulle caratteristiche del materiale.

Il polipropilene è leggero ed estremamente resistente anche alle sollecitazioni meccaniche. Il vantaggio eccezionale è però la notevole resistenza chimica a solventi e soluzioni alcaline. Per questo l'impiego della raccorderia in plastica in caso di fluidi aggressivi nella costruzione di impianti si è sempre più affermata ed ha potuto essere impiegata con successo nelle applicazioni più svariate.

Per la raccorderia di emtechnik vengono impiegati diversi tipo di polipropilene. Per ricevere ulteriori informazioni sulle proprietà e sui campi di impiego potete contattarci direttamente.

Decontaminazione con emtechnik

Le materie plastiche ad alte prestazioni utilizzate da emtechnik resistono là dove altri materiali falliscono. Con un esempio di applicazione pratica, svolto in collaborazione con la nostra sede in Belgio e uno specialista della disinfezione dell'acqua di Izegem (Fiandre Occidentali) intendiamo dimostrare come i nostri prodotti possano essere impiegati anche nel settore della disinfezione.

L'azienda belga Aqua Ecologic propone processi di disinfezione basati su una soluzione di biossido di cloro (Diox Forte) brevettata. La disinfezione avviene principalmente nel campo dell'agricoltura (acqua potabile per gli animali), nell'industria alimentare (acqua di processo), nel trattamento della legionella, nonché nell'approvvigionamento di acqua pubblica (acqua potabile e piscine).

Il Diox Forte è meno corrosivo, ma per via dell'alta concentrazione i materiali che entrano in contatto con la soluzione devono essere resistenti alle sostanze ossidanti. Tutti i componenti degli impianti devono quindi essere realizzati in PVDF. Il vasto assortimento di prodotti emtechnik ha offerto ad Aqua Ecologic tutte le possibilità per rispondere efficientemente alle richieste dei clienti. Basandosi sul know-how nel campo della disinfezione dell'acqua, è stata sviluppata, in collaborazione con la clinica universitaria di Anversa, una tecnica di decontaminazione basata sul biossido di cloro. Ad oggi nessun organismo resiste ad un corretto trattamento con il biossido di cloro. Le condizioni in cui viene utilizzato sono relativamente semplici e l'uso del prodotto è sicuro (non cancerogeno, resistente alle alte temperature e adatto a componenti sensibili all'umidità). La decontaminazione con biossido di cloro è un metodo ben noto in America e viene ora adottato anche in Europa.

Decon-O-Logic, la divisione di Aqua Ecologic che immette sul mercato questa tecnica di disinfezione, riceve numerose richieste dal settore farmaceutico. Recentemente, la sezione di ricerca dell'università di Anversa ha testato un vaccino anti-polio (poliopolis) sottoposto a disinfezione con biossido di cloro. Al fine di evitare eventuali contaminazioni incrociate tra i due gruppi di test, l'impianto di 3200 m³ è stato iniettato con gas di biossido di cloro. Al fine di ottenere i provvedimenti necessari sono stati impiegati otto generatori, dotati, fra l'altro, di flussimetri di emtechnik.

Plastica vs. acciaio inossidabile

Perché non utilizzare direttamente prodotti in plastica, se le materie plastiche vengono già impiegate, nel settore chimico, per il rivestimento di tubazioni in metallo e valvole (ad es. per gas di acido cloridrico o per acido muriatico a 180°C)? Rispetto all'acciaio inossidabile, le plastiche prestano molti altri vantaggi: Le materie plastiche ad alte prestazioni utilizzate da emtechnik conquistano per una maggiore resistenza alle sostanze chimiche rispetto a quella dell'acciaio inossidabile. Nel contempo sono anch'esse sterilizzabili con diversi processi e convincono anche in caso di pulizia frequente. I materiali PVDF e PFA godono entrambi delle autorizzazioni FDA e USP Class VI (autorizzazione farmaceutica). Sono adatti alla sterilizzazione a vapore (possono essere sottoposti a trattamenti in autoclave a 134 °C) oppure possono essere sterilizzati mediante raggi γ, mantenendo comunque completamente inalterate tutte le loro proprietà meccaniche (dose massima 25-50 kGy). A temperature inferiori ai < 150 °C, il PVDF non è tossico e non funge da terreno fertile per microrganismi, dato che presenta un comportamento simile a quello del vetro. Anche in questo caso la plastica risulta migliore dell'acciaio inossidabile.

Le materie plastiche mantengono inoltre la loro durezza e rigidità anche alle alte temperature. La loro flessibilità e leggerezza consente un montaggio e uno smontaggio particolarmente facile. A richiesta è possibile anche l'impiego in strutture miniaturizzate. Nell'industria alimentare, i prodotti emtechnik - come ad esempio i raccordi per tubi flessibili 1+ e 1B+, i flussimetri e i Tri-Clamp per il passaggio dall'acciaio inossidabile alla plastica - trovano impiego in svariate applicazioni: in processi di pulizia (pulizia CIP/SIP), nella disinfezione, nonché nel dosaggio di concentrati e sostanze chimiche di pulizia. Nella preparazione dell'acqua potabile, i prodotti convincono nell'impiego con ozono, cloro/biossido di cloro o acqua ECA e sono per lo più resistenti ai raggi UV. I prodotti utilizzati in questo campo devono rispettare in modo particolare le normative e le autorizzazioni del settore. La conformità FDA e il rispetto della regolamentazione CE 1935/2004 sono quindi essenziali, nonché un must per la emtechnik.

Qui potete trovare un riepilogo dei materiali utilizzati da emtechnik com e le relative caratteristich.

Produzione di materiali plastici senza PFOA

Nell'Unione europea si sono utilizzati per anni gli acidi perfluoroottanoici (PFOA) per realizzare il materiale plastico PTFE (Politetrafluoretilene). IL PTFE è usato per membrane tessili, come ad es. nel caso di giacche antipioggia o abbigliamento traspirante, e per utensili da cucina con rivestimento antiaderente.

Nei primi decenni della produzione le caratteristiche nocive per ambiente e salute non risultavano di interesse e quindi sono state poco prese in considerazione. Il PFOA non è però biodegradabile, si accumula nell'organismo ed è molto tossico. L'essere umano assorbe queste particelle principalmente dall'ambiente o attraverso l'alimentazione, ma non è in grado di metabolizzarle nel corpo. Esami tossicologici hanno dimostrato che i legami chimici si accumulano di preferenza nel fegato e che sono cancerogeni e tossici a livello di riproduzione. L'assorbimento di queste particelle avviene principalmente attraverso l'uso di vari prodotti, come ad es. una padella in teflon. Non appena le temperature elevate causano crepe nel rivestimento della padella, le particelle vengono liberate ed entrano nel corpo umano attraverso gli alimenti.

Su iniziativa dell'Ufficio federale tedesco per la protezione ambientale, già nel 2013 il PFOA è stato identificato nel regolamento europeo sulle sostanze chimiche REACH come sostanza chimica candidata estremamente preoccupante (SVHC) e incluso nella lista dei candidati dell'ECHA. Molte aziende sono già passate a prodotti alternativi. Le società che ancora utilizzano il PFOA o i materiali precursori possono usare il periodo di transizione fino al 2020, per passare all'utilizzo di materie più rispettose dell'ambiente. Se i PFOA sono utilizzati in casi in cui i relativi sali o legami precursori entrano a far parte di un altro materiale, di una miscela o di un prodotto, come spray impregnanti o imballaggi per alimenti, vigono valori soglia di 25 ppb per i PFOA e i relativi sali, e di 1000 ppb per legami precursori.

Dal 2013 emtechnik utilizza esclusivamente materie plastiche senza PFOA e intende mantenere questa regola anche in futuro.

"Un duello di cucina assolutamente pazzesco" – nell'Istituto tecnico (Realschule) plus a Maxdorf

La Nimmerland Theaterproduktion ha sviluppato un piano concettuale per le classi 1-8, incentrato sul tema "Alimentazione", per raffinare la coscienza per gli alimenti che consumiamo quotidianamente. Il Teatro si presenta direttamente nelle scuole di Germania, Austria e Svizzera, per dare rilievo a questo concetto e sfrutta tre componenti: il pezzo teatrale "Un duello di cucina assolutamente pazzesco (titolo originale "ein absolut irres Kochduell"), proposte pratiche per le lezioni e il "Percorso dei sensi" nel quale i giovani percepiscono con tutti e cinque i sensi gli alimenti quotidiani.

Grazie all'incentivazione di emtechnik si è potuto presentare questa innovativa soluzione venerdì 09.06.2017 presso l'istituto tecnico "Justus-von-Liebig Realschule plus" a Maxdorf. Gli oltre 103 scolari della sesta classe si sono veramente divertiti e continueranno a trattare la tematica anche nelle normali ore di lezione.

Speriamo che giovani e insegnanti abbiano potuto apprendere informazioni preziose con questo piano concettuale e ci rallegriamo di aver potuto offrire il nostro contributo.

emtechnik ora anche su YouTube

Da ora sono disponibili su YouTube maggiori informazioni su collegamenti, raccorderia e tubi. Da poco abbiamo lanciato il nostro canale YouTube, dove mostreremo a breve video, informazioni e novità su emtechnik.

Potrete regolarmente consultare video sui prodotti con istruzioni di montaggio e video delle nostre presenze fieristiche.

I primi filmati sono già online – Dateci un'occhiata!

YouTube

Breaking News

Nel mese di gennaio 2017 è stata fondata una nuova filiale a Singapore, per seguire ancora meglio i nostri clienti dell'area asiatica, soprattutto per paesi come Singapore, Tailandia, Malesia, Indonesia e Vietnam.

Negli ultimi anni questa sede, particolarmente favorevole agli sviluppi economici, si è sviluppata positivamente e rappresenta un punto centrale dal quale occuparsi del mercato dell'Asia meridionale-orientale e ampliare la clientela fissa.

Un primo fattore di entrata sul mercato è stata la tecnica di analisi. In questo campo abbiamo potuto raccogliere le prime esperienze sul mercato e ricavare le effettive esigenze dei clienti. Con le nuove conoscenze intendiamo come seconda fase mettere a fuoco anche altri settori dell'area asiatica. Grazie a un'attenta presa di coscienza del mercato e alle conoscenze linguistiche e culturali dei dipendenti direttamente in sede offriamo quindi maggiore vicinanza alla clientela, applicando più rapidamente soluzioni individuali.

Raccordi resistenti – con pochi interventi

Gli impianti costantemente a contatto con acqua, sostanze chimiche, pressioni elevate o temperature estreme presentano rapidamente tracce di affaticamento o usura. Inoltre si possono creare lesioni, superfici porose o punti corrosi.

Le sostanze chimiche usate per la pulizia CIP danneggiano le caratteristiche dei materiali, creando crepe o dislivelli. Nell'industria alimentare i detergenti ad alta concentrazione di acidi attaccano i serbatoi di acciaio e le tubazioni. Pertanto si devono scegliere con ponderazione i materiali per birrifici e latterie.

I materiali plastici invece sono più resistenti nei confronti di acidi e liscivie. Rappresentano spesso un vantaggio, soprattutto per piccoli componenti, tubi, linee, valvole, stazioni di carico, rubinetti, dispositivi di chiusura, coperchi o fermi.

Ulteriori vantaggi rispetto all'acciaio sono rappresentati dalla struttura semplice e dai costi ridotti di montaggio, che si rispecchiano in costi di acquisto e riparazione contenuti. La semplicità di sostituzione degli elementi in materiale plastico garantisce la massima flessibilità applicativa, che permette di adeguare le soluzioni a particolari esigenze. I materiali plastici si lasciano utilizzare a piacere soprattutto sui punti di passaggio tra elementi fissi e flessibili.

L'anno sta per concludersi ...

.... e ci dà occasione di riflettere, per pensare al passato e al futuro, a ricordi e aspettative, a quanto presente e alle novità, ma anche per pianificare assieme.

Il 2016 è stato un anno ricco di esperienze e interessante. Possiamo ricordarci del nostro anniversario aziendale con ben 50 anni di successo, dell'introduzione del nostro programma di formazione e a numerose fiere ricche di successo con emtechnik.

Proprio le fiere ci aprono prospettive in nuovi mercati e ci danno la possibilità di soddisfare ancora meglio le esigenze dei nostri clienti. In occasione delle prossime fiere, come ad es. la DrinkTec 2017 a Monaco di Baviera, intendiamo realizzare sotto forma di soluzioni mirate le esperienze fatte e il know-how raggiunto.

Le immagini a seguito vi mostrano gli highlight del 2016.

Impianti termali e prova di corrosione

I bagni termali sono sinonimo di oasi per il wellness e per la salute. Rappresentano un trattamento specifico per problemi cardiocircolatori, del sistema respiratorio e permettono applicazioni di tipo otorino laringoiatrico, in quanto l'acqua funge da antinfiammatorio. I prodotti emtechnik resistono all'acqua termale e possono quindi essere integrati in soluzioni per trattamenti otorino laringoiatrici. A livello pratico si usano valvole della serie 5A e raccordi della serie 6L, per garantire una regolazione precisa del flusso di acqua termale. Il paziente può regolare personalmente la portata.

Un ulteriore vantaggio dei prodotti è la resistenza alle sostanze chimiche che trovano utilizzo non sono in processi CIP/SIP. Avvitamenti e raccordi in materiale plastico della emtechnik potrebbero essere usati anche per le prove anticorrosione di determinati impianti. Queste procedure permettono di esaminare i prodotti sulla scorta di criteri correlati a condizioni climatiche e agenti atmosferici. Con speciali camere climatiche si generano temperature e livello di umidità estremi, rapidi sbalzi di temperatura e atmosfere corrosive.