emtechnik

1B+ - raccordo per tubo flessibile

Il nuovo raccordo per tubo flessibile 1B+ è costruito secondo il principio 1+, ed è stato pensato specificamente per i tubi con rinforzo in tessuto. Come tutti i raccordi della Generazione+, anche questo elemento è composto da sole due parti: il corpo di collegamento filettato e la vite di pressione. L'anello di serraggio è integrato nella vite di pressione. Non è quindi più necessario utilizzare un anello di serraggio aggiuntivo. La filettatura e il portagomma sono integrati all'interno del corpo del raccordo. Il vantaggio: questi componenti non possono più venire accidentalmente danneggiati e sono protetti dagli influssi esterni.

La vite di pressione serve a mettere in sicurezza dalle forze longitudinali, che potrebbero far staccare il tubo flessibile dal portagomma, e garantisce inoltre il bloccaggio del tubo flessibile , in modo che possa resistere anche alle eventuali forze di deviazione e di torsione. Questo consente di utilizzare il raccordo fino a 16 bar (Assembly instruction, Pressure Guides).

Il raccordo è perfettamente a tenuta stagna se stretto a fondo: non è quindi necessario l'utilizzo di alcun utensile, cosa che riduce sensibilmente i tempi di montaggio Inoltre è possibile serrare la vite di pressione anche con una chiave a forchetta (chiave inglese), in modo che la connessione con il corpo di collegamento filettato risulti priva di fessure. L'arresto predefinito impedisce una rotazione eccessiva.

Raccordo a vite per tubi corrugati 1W+, subito pronto per il collegamento

La nostra Generation+ si è arricchita di un nuovo elemento: Vi presentiamo il nuovo raccordo 1W+ per tubi corrugati – subito pronto per il collegamento.

Con le altre connessioni tradizionali è solitamente necessario lisciare termicamente o allargare il tubo corrugato nella zona del collegamento, in modo da consentire il montaggio del raccordo per tubo flessibile. Gli utenti che non sono in grado di svolgere questa laboriosa operazione in proprio devono quindi prima far preconfezionare, dal rivenditore specializzato, i tubi corrugati secondo le loro necessità. Questa procedura, dispendiosa sia in termini di tempo che di denaro, viene completamente a decadere se si utilizza invece il nuovo raccordo per tubo flessibile 1W+ della emtechnik.

Il tubo corrugato può essere inserito, senza alcuna lavorazione preventiva delle parti terminali, direttamente sul portagomma leggermente conico all'interno del corpo di collegamento filettato. Avvitando la vite di pressione il tubo corrugato viene quindi fissato sul portagomma. Come per tutti i raccordi della nostra Generazione+ non è necessario alcun anello di serraggio aggiuntivo, perché questo è già integrato nella vite di pressione. In questo modo il raccordo risulta composto solo da due parti, cosa che facilita di molto l'impiego e migliora la maneggevolezza. Il raccordo 1W+ è completamente a tenuta stagna quando stretto semplicemente a mano e resiste ad una pressione fino a 10 bar (il tubo corrugato supporta fino a 4 bar). Per l'installazione non è necessario utilizzare alcun utensile, cosa che riduce sensibilmente i tempi di montaggio. L'arresto predefinito impedisce inoltre un'eventuale rotazione eccessiva. Il raccordo è disponibile in diverse dimensioni e in plastiche altamente resistenti ai fluidi.

Qui potete trovare un video che illustra nel dettaglio il raccordo 1W+.

Per la massima precisione e la massima sicurezza: Il trasmettitore di pressione a membrana con manometro della serie 3D

I quasi 50 anni di esperienza si concretizzano ora anche nel nostro nuovo trasmettitore di pressione a membrana con manometro integrato: un prodotto che abbiamo sviluppato specificamente per misurare la pressione di fluidi neutri ed aggressivi.

Risultati di misurazione estremamente precisi

Al fine di proteggere il manometro dalla corrosività dei fluidi impiegati, una speciale membrana in PTFE-TFM 1700 lo separa ermeticamente dal fluido. La misurazione della pressione avviene tramite un apposito liquido tampone, che trasmette la pressione alla camera di misurazione del manometro. Grazie alla grande superficie della membrana possono essere ottenuti dei risultati di misurazione altamente precisi. Tutti gli elementi che entrano in contatto con il fluido sono realizzati in materie plastiche ad alta resistenza ai fluidi (quali PP, PVDF o PTFE): per questo i nostri trasmettitori di pressione a membrana sono particolarmente adatti anche all'impiego con fluidi aggressivi.

Di lunga durata, senza necessità di manutenzione e di impiego versatile

Altri vantaggi: I trasmettitori di pressione a membrana della serie 3D non necessitano di manutenzione, offrono una lunga durata e possono inoltre essere installati in qualunque posizione risulti necessaria. Per garantire la massima protezione del manometro, ma anche al fine di facilitare quanto più possibile la manutenzione del Vostro impianto, consigliamo di installare una valvola a sfera emtechnik della serie 6L tra la tubazione e il trasmettitore di pressione a membrana. In questo modo sarà possibile effettuare tranquillamente gli eventuali lavori di manutenzione, anche con l'impianto in pressione. I trasmettitori di pressione a membrana della serie 3D offrono una possibilità di collegamento universale, in quanto sono dotati di raccordo a codolo liscio, filettatura femmina oppure filettatura maschio. Come tutte le filettare della emtechnik, anche queste sono realizzate senza saldature e garantiscono una tenuta assoluta. I trasmettitori di pressione a membrana della serie 3D sono di impiego estremamente versatile, e possono essere quindi utilizzati dovunque sia indispensabile ottenere dei risultati di misurazione altamente precisi. Tra i tipici campi di impiego rientrano l'industria alimentare, la preparazione dell'acqua, le tecnologie di refrigerazione e climatizzazione, l'industria chimica, la tecnica di analisi dei processi (PAT) oppure i cantieri navali.

Un riepilogo di tutti i vantaggi:

  • La speciale membrana in PTFE-TFM 1700 separa il manometro dal fluido utilizzato, proteggendolo efficacemente dalla corrosione.
  • La grande superficie della membrana garantisce dei risultati di misurazione estremamente precisi
  • Tutti gli elementi a contatto con il fluido sono realizzati in PP, PVDF oppure PTFE, materiali resistenti ai fluidi aggressivi
  • Di lunga durata e senza necessità di manutenzione

Qui potrete trovare ulteriori informazioni: Il trasmettitore di pressione a membrana con manometro della serie 3D

Accuratamente studiati e pronti per il collegamento: I raccordi a vite per il collegamento delle pompe della serie 3P

Lo sviluppo di soluzioni concrete orientate alle applicazioni pratiche è il principio prioritario per la emtechnik, da ormai quasi 50 anni. È per questo che la emtechnik rientra oggi tra gli offerenti leader del mercato mondiale nel campo dei collegamenti a vite e della micro-raccorderia realizzata in materie plastiche speciali. Basandosi proprio sulla sua grande esperienza, l'azienda ha ora sviluppato i raccordi a vite per il collegamento delle pompe della serie 3P; uno speciale raccordo che può essere collegato direttamente alle pompe di dosaggio con filettatura maschio M20 x1,5 (DIN 8063).

Costruzione accuratamente studiata

Le pompe di dosaggio elettriche vengono frequentemente impiegate in tutti quei settori che richiedono un esatto dosaggio dei fluidi più disparati: ad esempio nella tecnica di analisi dei processi (PAT), nella preparazione e nella disinfezione dell'acqua, oppure ancora nel campo delle tecnologie specifiche per le piscine. I raccordi a vite per il collegamento delle pompe a marchio emtechnik offrono svariate possibilità di connessione per tubi rigidi e flessibili, relativamente alle pompe di dosaggio più comuni di svariati produttori.

In questo modo è possibile collegare, in modo diretto e perfettamente a tenuta stagna, ad es. pompe a membrana o pompe peristaltiche con filettatura maschio M20x1,5. Grazie alla speciale struttura dei raccordi a vite per il collegamento delle pompe, attentamente studiata, l'inserto con raccordo integrato è stato realizzato direttamente in un pezzo unico. Un efficiente vantaggio: in questo modo non sarà necessario effettuare lunghe e difficoltose saldature di collegamento . La filettatura realizzata senza saldature secondo la normativa DIN. Gli standard USAS e JIS garantiscono un'applicazione particolarmente semplice, perché il raccordo a vite è a tenuta perfettamente stagna e può essere disconnesso in qualsiasi momento.

Molteplici possibilità di connessione

Per i raccordi a vite per il collegamento delle pompe della serie 3P della emtechnik è possibile scegliere tra i diversi principi di connessione, disponibili per tubi rigidi o flessibili di diversi materiali. Oltre ai classici e ormai ben affermati raccordi 1A e 2N è possibile utilizzare anche il nuovo raccordo 1+, particolarmente compatto: dotato di anello di serraggio integrato, il raccordo è a completa tenuta stagna fino a minimo 16 bar.

Un riepilogo di tutti i vantaggi:

  • Inserto e raccordo realizzati in un unico pezzo, per garantire la massima tenuta ed escludere la necessità di saldature
  • Materiali quali PP, PVDF e PFA per un'elevata resistenza ai fluidi
  • Le filettature realizzate senza saldature secondo le normative DIN, USAS o JIS garantiscono un'elevata tenuta stagna
  • Diverse possibilità di connessione per tubi rigidi e tubi flessibili

Qualora abbiate delle domande o desideriate ricevere ulteriori informazioni, potete contattarci telefonicamente in qualsiasi momento. Saremo lieti di parlare personalmente con Voi: +39.039.6881198 Qui potrete trovare ulteriori informazioni: I raccordi a vite per il collegamento delle pompe della serie 3P

Impiego versatile: per bloccare, distribuire e raccogliere i fluidi

Abbiamo ulteriormente sviluppato la nostra valvola a membrana ad azionamento pneumatico 5P, e oggi siamo in grado di offrirvi il nostro raccordo di blocco ad alte prestazioni anche in forma di valvola a 3/2 vie, per operazioni di distribuzione e di raccolta dei fluidi.

Membrana in nuovo materiale XP40

  • Impiego versatile: funge da raccordo di blocco e - NOVITA' - da valvola a 3/2 vie per distribuire o raccogliere i fluidi
  • Idonea anche come valvola di sicurezza
  • Membrana in nuovo materiale XP40 => ottime caratteristiche di tenuta ermetica => ottima resistenza ai fluidi => la pressione di apertura necessaria è molto contenuta
  • Elevata affidabilità e lunga durata grazie alla speciale struttura della membrana
  • Buona portata anche in caso di fluidi sporchi, grazie ai diametri nominali fino a DN 05
  • L'azionamento pneumatico rende le valvole particolarmente adatte all'impiego in circuiti di impianti e di processo, allo scopo di interrompere o deviare il fluido in caso, ad esempio, di mancanza di aria compressa

Desiderate ulteriori informazioni? Vai alle valvole a membrana 5P

L'alternativa alle valvole magnetiche: la valvola a sfera 6R

Le nuove caratteristiche e le nuove funzioni garantiscono un margine di sicurezza ancora più elevato, per un utilizzo confortevole e pratico, nonché per un posizionamento più che accurato anche in caso di valvole a sfera a 5 vie. Questo tipo di raccordo consente di mantenere al minimo l'assorbimento di corrente anche in caso di frequenze di commutazione elevate, e mantiene sempre il sangue freddo.

Un riepilogo delle nostre valvole a sfera 6R:

  • Con un passaggio completo fino a 6 mm a 10 bar, questo prodotto è perfetto come alternativa alle valvole magnetiche - anche in caso di fluidi sporchi o viscosi.
  • Il pregiato micromotore DC con riduttore planetario garantisce un controllo ottimale anche in caso di tempi di commutazione molto brevi, senza surriscaldamenti
  • I sensori Hall, a prova di usura, fungono da segnalatori di posizione, e trasmettono la posizione della sfera direttamente alla scheda processore integrata => questo comporta consumo di corrente estremamente contenuto
  • Tramite una semplice presa è possibile collegare un controllore logico programmabile (PLC) o un sistema di controllo di processo (PCS)
  • La scatola del motore è realizzata in solido PP resistente agli urti => questo comporta un'elevata resistenza ai fluidi convogliati e alla corrosione => il prodotto può quindi essere impiegato anche in condizioni particolarmente aggressive
  • La carcassa della valvola a sfera può essere, a scelta, in PP, PVDF o in PFA => questo comporta un'elevata resistenza ai fluidi
  • La valvola è dotata di filettature interne G oppure NPT, senza saldature, secondo le normative DIN, USAS e/o JIS => questo consente le più svariate possibilità di impiego
  • Misure decisamente contenute => la soluzione ideale per un'installazione salvaspazio

Desiderate maggiori informazioni sulle nostre valvole a sfera della serie 6R

Per tutte le applicazioni che richiedono di regolare efficacemente i flussi di gas e di liquidi, le valvole di regolazione della serie 5L sono la scelta migliore. Grazie alla loro speciale struttura, queste valvole risultano infatti particolarmente leggere e compatte.

Oggi la emtechnik ha ampliato il suo già vasto assortimento di prodotti a concezione modulare, aggiungendovi le valvole di regolazione della serie 5L. La nuovissima valvola di regolazione, con un diametro pari a DN 15, garantisce oggi una portata decisamente maggiore. Una grandezza che è stata puntualmente ripresa anche nei collegamenti: la valvola è infatti dotata di due filettature esterne G 1“, realizzate senza saldature, munite di o-ring secondo la normativa DIN 8063. Una realizzazione che garantisce dunque l'assoluta tenuta stagna e delle possibilità di impiego pressoché universali. Le valvole possono essere abbinate ai più svariati elementi di collegamento del sistema modulare della emtechnik, specialmente a quelli della serie 3E.

=> Nuova valvola di regolazione della serie 5L

Serie 1+: Il nuovo termine di paragone

Prestazioni elevate in formato compatto, abbinate ad un orientamento concreto alle necessità dei diversi utilizzatori – queste caratteristiche di qualità hanno fatto della emtechnik uno dei produttori leader del mercato mondiale nel campo di connessioni e di micro-raccorderia ad alte prestazioni, il tutto realizzato in materie plastiche speciali.
E ora abbiamo fissato un nuovo termine di paragone.

I connessioni della Serie 1+ si basano su un principio costruttivo totalmente nuovo, che unisce un pratico design compatto e un utilizzo semplice e sicuro, per dar vita ad una nuova e maggiorata efficienza:

1. I connessioni della Serie 1+ sono composti da soli due elementi: il corpo del raccordo e la vite di pressione. L'anello di serraggio è integrato nella vite di pressione. Il vantaggio: Non è più necessario utilizzare un anello di serraggio a parte; viene quindi completamente escluso il rischio di un inserimento errato dell'anello di serraggio e non vi è la possibilità di perdere dei singoli elementi del raccordo.

2. Nei connessioni della Serie 1+ , la filettatura e il portagomma sono integrati all'interno del corpo del raccordo. Il vantaggio: La filettatura e il portagomma non possono più venire accidentalmente danneggiati, e sono protetti dagli influssi esterni.

3. I connessioni della Serie 1+ convincono per la loro grande maneggevolezza. Il vantaggio: Anche se stretto solo a mano, il raccordo è perfettamente stagno: non è quindi necessario l'utilizzo di alcun utensile, cosa che riduce sensibilmente i tempi di montaggio. Inoltre, il corpo del raccordo della Serie 1+ è dotato di un arresto (battuta) predefinito. Il vantaggio: La vite di pressione può così essere, se necessario, stretta anche con una chiave a forchetta (chiave inglese), procedura che genera un collegamento ad accoppiamento di forza.

Il principio di connessione 1+ è registrato come modello di utilità e come brevetto.

Saremo lieti di fornirvi ulteriori informazioni circa gli svariati campi di impiego della Serie 1+.

connessioni della serie 1+

I filtri della serie 7F sono stati sviluppati per garantire una depurazione sicura ed affidabile di vari tipi di gas. Convincono per le loro molteplici possibilità di impiego e per la notevole maneggevolezza nella pratica quotidiana. Oggi la gamma di filtri della serie 7F viene arricchita di svariate nuove tipologie di filtri. Sono infatti disponibili, da subito, anche filtri con scarico GL, filtri con blocco e filtri a coalescenza. A seconda delle singole applicazioni sono disponibili diverse granulometrie (ovvero diversi gradi di finezza del filtro): i filtri antiparticolato dispongono di porosità variabili dai 0,3 µm ai 100 µm, mentre la porosità dei filtri a coalescenza va dai 0,9 µm ai 25 µm. Entrambe le tipologie di filtro sono subito disponibili con diametri nominali da DN04/06, con filettatura interna G o connessione per tubo flessibile integrata; inoltre, a seconda della tipologia del filtro, la carcassa è disponibile in PP, PVDF, PTFE oppure PFA. Per ulteriori informazioni: